Motownopoly

Motownopoly, il gioco da tavolo a base di musica soul

Un raro clone del Monopoly rende omaggio alla storica etichetta black di Detroit

Motown logo

Non-Italian speakers take note! This post about Motownopoly is only available in Italian language. However, you can still rely on Google Translate for a rough translation.

Monopoly…

Agli inizi del ‘900 l’autrice di giochi da tavolo Elizabeth Magie, statunitense, creò The Landlord’s Game, il cui scopo era criticare il monopolio delle terre e favorire la diffusione del pensiero georgista.

Nel 1935 la Parker Brothers pubblicò il Monopoly, che era stato inventato qualche tempo prima da Charles Darrow, il quale aveva ripreso e modificato la creazione della Magie. Nel 1991 la Hasbro acquistò la Parker Brothers, entrando così in possesso dei diritti relativi al prodotto. In Italia il gioco è noto anche nella grafia “Monopoli”, utilizzata dalla Editrice Giochi fino al 2009, anno in cui la Hasbro divenne il distributore ufficiale del Monopoly anche in Italia e ne ripristinò la denominazione originale.

…e Motownopoly!

Il gioco è così popolare da aver ispirato, nel tempo, numerosissime varianti, sia ufficiali – cioè prodotte dalla Hasbro e recanti il marchio “Monopoly” – che non autorizzate, ovvero pubblicate da altre case editrici.

La versione di nostro interesse è stata realizzata nel 2003 dalla Late for the Sky di Cincinnati – casa specializzata nella produzione di cloni del Monopoly – ed è ovviamente incentrata sull’etichetta soul Motown, la cui musica, negli anni ’60, fece da colonna sonora ai mod e alla prima generazione di skinhead.

Nel Motownopoly – la cui tagline è “a game about the music that changed America” – i giocatori non hanno a che fare con strade, palazzi e alberghi, ma piuttosto con canzoni soul, contratti discografici, studi di registrazione, dischi d’oro e via dicendo.

Altre peculiarità di Motownopoly sono le pedine – che hanno la forma di oggetti connessi al mondo della musica (strumenti, juke box, ecc.) – e la presenza di carte denominate “big hit” (“grandi successi”) e “contingency plan” (“piani d’emergenza”) in luogo dei consueti “imprevisti” e “probabilità”.

View this post on Instagram

Ha!!! #iWin #motownopoly #HeMad

A post shared by 💖🎶🎤🔊🌟💁 (@socialtweetest) on

Nella confezione è incluso un CD targato Universal Music Special Markets – sottoetichetta della Universal Music Group, a cui fa capo la Motown – contenente alcuni classici dell’etichetta soul.

Le canzoni comprese nella compilation – che non svolge una vera e propria funzione ai fini del gioco, ma ha il solo scopo di accompagnarne l’esecuzione – sono “Shop around” dei Miracles, “My girl” dei Temptations, “Stop! In the name of love” delle Supremes, “I can’t help myself” dei Four Tops, “I heard it through the grapevine” di Marvin Gaye e “I want you back” dei Jackson 5. Si tratta, quindi, di appena sei tracce per la durata complessiva di neanche 18 minuti, un po’ poco se si pensa che una partita al Monopoly dura in media un’ora e mezzo.

Sfortunatamente, il Motownopoly è difficile da reperire tramite i canali ufficiali, ma di tanto in tanto spunta fuori su siti come eBay, anche se talvolta a prezzi relativamente elevati.

La rarità del prodotto potrebbe dipendere dal fatto che – secondo fonti non verificate – questo sarebbe stato ritirato dal mercato soltanto poco tempo dopo la sua pubblicazione, a causa di non meglio specificati problemi di copyright. Ciò significa, probabilmente, che vi furono pressioni legali da parte della Hasbro, visto che il coinvolgimento della Universal e la presenza del logo Motown sulla confezione lasciano pensare che, almeno dal punto di vista dei diritti musicali, l’operazione della Late for the Sky sia stata del tutto legittima, e che potrebbe persino essere stata commissionata dalla stessa casa discografica.

Published by

Flavio Frezza

Mi occupo di sottoculture (skinhead, mod, punk, ecc.) e dei generi musicali a queste connessi. Gestisco il blog Crombie Media, l'etichetta Skinhead Sounds, canto nei Razzapparte e sono il manager degli Unborn. Nel 2017 Hellnation Libri ha pubblicato il mio libro Italia Skins.

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.