A Nightmare on Elm Street 3: Freddy Krueger vs. a punk rocker

Freddy Krueger contro una punk rocker

Una punk sfida il serial killer Freddy Krueger in “Nightmare 3 – I guerrieri del sogno” (1987)

Freddy Krueger contro una punk rocker in "Nightmare 3: I guerrieri del sogno"

🇬🇧 Non-Italian speakers take note! This article is also available in English: Freddy Krueger vs. a punk girl.

Chi osa sfidare Freddy Krueger?

Nel terzo capitolo della saga slasher, alcuni ragazzi perseguitati da Freddy Krueger (Robert Englund) cercano di affrontarlo nel sonno.

L’ex-tossicodipendente Taryn White (Jennifer Rubin), nel sogno si trasforma in una punk rocker armata di coltelli, e si sente pronta ad affrontare Freddy.

Purtroppo, non tiene in considerazione il fatto che lui conosca fin troppo bene le sue debolezze.

Nightmare 3: Jennifer Rubin nei panni della punk rocker Taryn White

Nightmare 3 – I Guerrieri del Sogno (A Nightmare on Elm Street 3 – Dream Warriors), diretto da Chuck Russell nel 1987, è un capitolo divertente e ben realizzato della saga horror avviata da Wes Craven nel 1984.

Nightmare 3 - I Guerrieri del Sogno: Freddy Krueger (Robert Englund)

Il sito Rotten Tomatoes dà al film un indice di gradimento del 74%, basandosi sulle recensioni di 35 critici cinematografici.

Taryn White (Jennifer Rubin)

In effetti, Nightmare 3 è a un livello superiore rispetto ad altri film del franchise, soprattutto se confrontato con il suo diretto predecessore del 1985, ovvero Nightmare 2 – La rivincita (A Nightmare on Elm Street 2 – Freddy’s Revenge) di Jack Sholder, del quale c’è ben poco da salvare.

La punk rocker Taryn contro Freddy Krueger

Lo scontro tra Freddy Krueger e la punk rocker Taryn White

Ecco a voi la scena descritta. Dopo averla guardata, potete leggere altri post di Crombie Media dedicati all’incontro tra cultura pop e sottoculture.

Se l’argomento v’interessa, vi invitiamo a seguirci sui social (Facebook, Instagram, Twitter). Ed ora, godetevi lo scontro!

Appendice – Curiosità sulla colonna sonora di “Nightmare 3 – I guerrieri del sogno”

  • La band heavy metal statunitense Dokken compose il tema di Nightmare 3 – ovvero il brano “Dream Warriors” – appositamente per il film
  • Il testo della canzone si basava sul copione che Wes Craven aveva fornito a Cliff Burnstein, il manager della formazione
  • Il video ufficiale di “Dream Warriors” contiene alcune scene tratte dalla pellicola, insieme ad altre girate per l’occasione
  • Nelle scene aggiuntive appaiono sia i musicisti, sia la coprotagonista Kristen Parker (Patricia Arquette) che lo stesso Freddy Krueger
  • Nel video furono inoltre inseriti dei riferimenti ai Dokken: il modellino di casa posseduto da Kristen è infatti tappezzato da ritagli di giornale e di fanzine dedicati alla band
  • Quando Nightmare 3 uscì al cinema, il pezzo di apertura era “Into The Fire” dei Dokken, ma nell’edizione VHS fu sostituito da una versione strumentale di “Quiet Cool” del musicista australiano Joe Lamont; il brano dei Dokken venne però ripristinato nella successiva edizione DVD, ed è ancora presente nelle versioni in commercio
  • Lo score di Nightmare 3 – ovvero i brani strumentali scritti appositamente per accompagnare alcune scene – è opera del compositore statunitense Angelo Badalamenti (Twin PeaksBlue VelvetMulholland Drive, ecc.)
  • L’alternarsi tra le composizioni di Badalamenti e i due brani dei Dokken contribuì a decretare la riuscita della pellicola
  • Il successo dell’operazione spinse i produttori a inserire brani e riferimenti all’heavy metal anche nei capitoli successivi della saga: Nightmare 6 – La fine (Freddy’s Dead: The Final Nightmare) di Rachel Talalay, uscito nel 1991, contiene addirittura un cammeo di Alice Cooper, che impersona il padre di Freddy

Pubblicato da

Flavio Frezza

Mi occupo di sottoculture (skinhead, mod, punk, ecc.) e dei generi musicali a queste connessi. Gestisco il blog Crombie Media, l'etichetta Skinhead Sounds, canto nei Razzapparte e sono il manager degli Unborn. Nel 2017 Hellnation Libri ha pubblicato il mio libro Italia Skins, e nel 2019 la stessa casa editrice ha dato alle stampe l'edizione italiana di Spirit of '69 di George Marshall, curata dal sottoscritto.

Commenta questo articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.